Pubblicato da: Massimiliano Neri | 19 marzo 2008

Socializzazione e nazionalizzazione della crisi

Sul Sole 24 ore di ieri (p. 15) Luigi Zingales sostiene che Ben Bernake, governatore della FED, si è comportato melgio di Mervyn King, governatore della Banca d’Inghilterra.

Zingales riporta che il 17 marzo la FED ha salvato Bear Stearns concedendole un sussidio di 2,1 miliardi di dollari. Il salvataggio è stato giustificato dal fatto che il sistema finanziario è troppo interconneso attraverso il sistema degli swap, con cui le banche si scambiano il rischio. L’insolvenza di Bear Stearns avrebbe causato perdite in tutte le controparti nel mercato degli swap.

La Banca d’Inghilterra è critica della politica della socializzazione delle perdite in quanto: “un sistema in cui le perdite vengono socializzate mentre i profitti rimangono in mani private, favorisce l’assunzione di rischi eccessivi, e quindi l’instabilità”. Per evitare quest’asimmetria gli inglesi hanno pensato bene di eliminarla alla radice “nazionalizzando” il tutto, come accaduto con la Northen Rock.

Non potrei essere più d’accordo con Zingales quando dice che “il problema centrale nella soluzione inglese è che elimina gli incentivi agli operatori saggi e prudenti. […] se i concorrenti sventati vengono salvati e acquistati dallo Stato, qual’è il vantaggio ad essere virtuosi?”

Il problema è che Zingales conclude scrivendo “Bernanke ha fatto meglio del suo collega e amico inglese King. Il mercato è salvo […] Bravo Ben.

Da questo “Bravo Ben” bisogna prendere le distanze in quanto gli interrogativi che solleva sono fondamentali. Perché l’allarme per l’azzardo morale vale per la nazionalizzazione e non vale per la socializzazione delle posizioni insostenibili delle banche? Dal punto di vista dell’intervento dello Stato e della distorsione introdotta sui mercati finanziari, che differenza c’è?

ps: un po di gossip economico. Luigi Zingales è noto ai più per il famoso libro “Salvare il capitalismo dai capitalisti” (qui la presentazione degli autori). Tuttavia, l’economista nostrano, professore alla Chicago Graduate School of Business, è un punto di riferimento del mainstream per i sui contributi nel campo della Corporate Governance (si veda il suo contributo su The New Palgrave Dictionary of Economics and the Law). E’ membro di minoranza del Consilgio di Amministrazione di Telecom Italia.


Responses

  1. Purtroppo le parole ormai circolano in libertà, e ci si dimentica cosa significhi “socializzare” i costi, e perfino un emerito studioso arriva a dire che i soldi sparsi dalla Fed non socializzano alcun costo.

    Davanti alla miopia di alcuni a volte penso che semplicemente non possano dire come stanno le cose (e sanno bene cosa ha fatto la Fed al mondo) per non perdere il posto, poi leggo appunti come i tuoi su Zingales e penso che molti studiosi semplicemente siano stupidi ben oltre l’eventuale ignoranza del pensiero del nobel Hayek.

    Proviamo a chiedere a Zinga se la Telecom è privatizzata, e cosa significa per lui privatizzata…

  2. Continuano a chiamare capitalista un sistema che ormai é diventato socialista, e come si sa il 100% di controllo dell’economia equivale al 100% del controllo dell’intero sistema (individui inclusi). Dunque non é sorprendente che il potere tenda a rafforzarsi “socializzando”, ma l’esito economico finale é quello giá visto in URSS. Ogni sistema compresso accumula diseconomie crescenti, che lo portano al collasso disgregativo. Senza rigenerazione il sistema si disgrega, esplode come se esistesse un sorta di “legge dell’ entropia economica”.


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: