Pubblicato da: Massimiliano Neri | 16 dicembre 2008

Il Nobel John Nash appoggia la riforma monetaria di Hayek

E’ interessante scoprire che John Nash (80 anni, Nobel in economia per i suoi contributi sulla teoria dei giochi non cooperativi, A Beautiful Mind) da anni sostiene la riforma per la stabilità monetaria proposta da Hayek:

Ad Hayek fanno capo piu’ di una proposta di stabilizzazione internazionale della moneta.

Quella piu’ avanzata e piu’ accettata dall’ortodossia austriaca e’ contenuta in Monetary nationalism and international stability. Si tratta di un libro splendido, uno dei migliori scritti da Hayek. Per una sintesi delle proposte in chiave “tasso di cambio” si veda “The Exchange Rates determination. in the teachings of the Austrian School of Economics”.

La proposta Hayekiana piu’ nota al pubblico invece e’ quella contenuta nel suo libro La denazionalizzazione della moneta (Denationalization of Money: The Argument Refined, 1976).

Per l’ortodossia austriaca questo e’ un libro di piu’ difficile deglutizione, in quando l’idea di legare le valute internazionali ad un basket di commodities fissato arbitrariamente viola tutta una serie di questioni puntellate da Mises nella sua Teoria della moneta e dei mezzi di circolazione. Ad esempio, come e’ indeterminabile il basket delle commodities su cui costruire un indice dei prezzi al consumo, e’ altrettando impossibile identificare il corretto paniere di beni che riflettono il valore dato alla moneta da ogni individuo.

La seconda e’ la proposta seguita da Nash, che cita esplicitamente l’influenza di Hayek nel suo pensiero.

Personalmente, con i tempi che corrono, penso che la proposta del paniere si potrebbe anche accettare! Certo l’ideale a tendere rimane un sistema monetario composto da valute a tasso di cambio fisso sull’oro. Ma se nel breve termine fosse possibile togliere alle banche centrali la liberta’ di produrre inflazione monetaria, anche la seconda riforma sarebbe accettabile come veicolo di transizione.


Responses

  1. La mia reazione è stata “John Nash è ancora vivo?”, e ho scoperto che non sono stato il solo.🙂

  2. Grazie per la segnalazione, lo davo per scontato, quindi ho aggiunto un po di bio che non fa mai male.🙂


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: